Elisabetta Vera Graziani

"Sudare è pregare e offrire il proprio sè interiore.
 il sudore è acqua santa, grani del rosario,
perle di liquido che lasciano andare il tuo passato,
ungendo le tue parti in un battesimo di fuoco.
Il sudore brucia il karma, purificando il corpo e l'anima."
G.Roth

"Arte di Vivere..che non s'impara ma si sa,
perchè basata sull'innata sapienza del corpo
che ha in sè racchiuse le leggi dell'evoluzione."
S.G Lisi

Per vivere una vita piena e appagante è importante che le nostre dimensioni di esseri umani, fisica/materiale, sessuale, emotiva, mentale e spirituale, siano in connessione tra loro e camminino nella direzione della realizzazione della nostra anima.
L’Arte di Vivere è l’arte di districarsi nelle esperienze di vita sviluppando e trasformando creativamente il nostro sé più profondo per realizzare il nostro compito esistenziale.

Come possiamo apprendere l’Arte di Vivere?
La danza, come le altre arti, ci offre l’occasione di conoscere noi stessi molto profondamente e di comprendere le nostre dinamiche relazionali permettendoci di radicare il contatto con noi stessi e di valorizzare le nostre relazioni.
La danza, come le altre arti, ci insegna a vivere nel presente con quello che c'è senza giudizio, permettendo il libero fluire dell’energia dentro e fuori di noi.

Danz’Arti è un progetto/un viaggio dentro di sé che parte dalla danza libera, dall’espressione libera del nostro corpo che “sa” esattamente di cosa ha bisogno per liberare le tensioni e i blocchi che si possono essere accumulati.
Un viaggio che permette alla nostra energia interna di fluire e “svolgere” il suo ciclo, la sua onda, che è anche l’onda della nostra energia vitale/sessuale.
Quando l’energia è libera di svolgere il suo ciclo, le tensioni si “ammorbidiscono”, si sciolgono e si trasformano in nuova energia da utilizzare.
Il corpo nel movimento libero si “pulisce” dalle tossine attraverso il sudore.

C’è anche un altro viaggio che si può fare: ascoltare noi stessi nella danza … una danza che può essere intima, interiore e ad occhi chiusi, oppure a occhi aperti nel gruppo con l’attenzione rivolta a sé e al gruppo, ma anche intima con “un’altro”.
Possiamo così ascoltare ciò che si muove a livello emotivo e mentale mentre danziamo e prendere consapevolezza di quelli che possono essere i nostri “blocchi” emotivi o le nostre tensioni nei pensieri, i nostri automatismi che influenzano il nostro stare al mondo.
Possiamo danzare tutto quello che sentiamo a livello emozionale così come i nostri pensieri.. e “pulire”il nostro corpo, la nostra mente e il nostro cuore di tutte le tossine.
Possiamo anche lavorare sulla consapevolezza di cosa ci succede quando ci ritroviamo in una musica che non ci piace e scoprire come stiamo nelle situazioni che non ci piacciono. Cosa sentiamo? Rabbia, noia, non-presenza, ci distraiamo, pensiamo ad altro?
Più ci ascoltiamo, più ci conosciamo, più prendiamo consapevolezza del nostro “nucleo” e della nostra unicità.
Impariamo a stare con tutto ciò che siamo ad accettare tutte le nostre parti … sia quelle che ci affascinano, sia quelle che ci infastidiscono o spaventano.
Impariamo ad accettarci ed amarci esattamente così come siamo e questo ci permette di trovare, ritrovare o mantenere un buon rapporto con noi stessi.

Dopo aver vissuto l’esperienza totale corporea, entra in gioco la possibilità di trasferire l’esperienza all’esterno durante la fase di rappresentazione grafica; è così che possiamo lasciare una traccia visibile nel tempo e che rappresenta una tappa rilevante  del nostro viaggio. Ciò che liberamente trova espressione sul foglio, o sulla creta è ciò che viene in figura di tutta l’esperienza è come un cartello di direzione per noi, per focalizzare l’attenzione sul prossimo passo del nostro viaggio.

 

  • conoscenza delle tecniche di Yoga
  • conoscenza delle basi culturali e filosofiche dello Yoga
  • conoscenza delle basi scientifiche
  • conoscenza delle basi del counseling
  • sviluppo delle proprie potenzialità umane

programma completo

 

I livello Lo Yoga in gravidanza e nella nascita

  • conoscenza delle tecniche di yoga applicato alla gravidanza e alla nascita
  • conoscenza della fisiologia della gravidanza e della nascita
  • conoscenza delle basi del counseling
  • acquisizione di strumenti utili nell’accogliere la vita naturalmente

I livello Lo Yoga per bambini e anziani

  • Imparare gli esercizi e la modalità con cui proporre lo yoga applicato ai bambini e agli anziani
  • conoscenza delle fasi dello sviluppo psicofisico del bambino e dei processi di invecchiamento
  • conoscenza della pedagogia dello yoga
  • acquisizione di strumenti utili per l’accudimento

 

  • approfondire lo studio della propria pratica personale
  • approfondire argomenti teorici inerenti allo Yoga e alla sua pedagogia
  • avere l'occasione di uno scambio alla pari, con altri insegnanti, per poter condividere e confrontarsi
  • lavorare su di sé avvalendosi di una supervisione condotta da professionisti della comunicazione, per poter sviluppare maggior conoscenza di sé e coscienza delle proprie risorse e potenzialità

continua a leggere...

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione