GIÀ DOCENTE DI INDOLOGIA PRESSO L'UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

Nata a S.Pietro in Casale (BO) il 28/03/1949.

Ho compiuto a Modena gli studi elementari, medi e superiori, ottenendo la maturità classica nell'anno 1967.
Il 4 luglio 1971 mi sono laureata presso l'Università degli Studi di Bologna in Lettere Classiche con una tesi in Sanscrito, dal titolo"René Daumal e l'India", ottenendo il punteggio di 110 e lode e la menzione di stampa.

Dopo la laurea ho partecipato ad un concorso per borsa di studio da utilizzarsi presso la cattedra di Sanscrito, l'ho vinto e dal ‘71 al ‘78 sono stata borsista e poi contrattista presso l'Università degli Studi di Bologna.

Nel 1978 ho vinto un concorso per incarico per l'insegnamento di Indologia, nell'ambito del Corso in laurea in Storia, indirizzo orientale ed ho incominciato a svolgere, come docente incaricata, regolari corsi accademici.
Nel 1985 ho superato il giudizio di idoneità per professore di seconda fascia e da allora ho insegnato all'Università di Bologna nel ruolo di professore associato  nella Facoltà di Lettere e Filosofia, Corso di laurea in Storia, Culture e Civiltà orientali, afferendo al Dipartimento di Studi Linguistici e Orientali.
In tutti questi anni ho svolto regolarmente due corsi di insegnamento: Indologia I e Indologia II, ho assegnato e seguito tesi di laurea, partecipato in qualità di commissaria a concorsi nazionali e locali per i ruoli di ricercatore, associato e per dottorati, ho svolto tutte le attività che il mio ruolo accademico richiedeva, partecipando anche a congressi nazionali ed internazionali  (Fourth World Sanskrit Conference, Weimar, 23-30 marzo 1979; Fifth World Sanskrit Conference, Varanasi, 21-26 ottobre  1981; Terzo Convegno Nazionale di Studi Sanscriti, Torino, 1983; Bologna Nationes, INDIA, 18-19 Settembre 1992).
Avendo raggiunto i requisiti di legge ho fatto domanda di pensionamento per anzianità e dal 1° Aprile 2006 sono fuori servizio.
Negli anni ho anche partecipato, in qualità di docente, ad alcuni corsi sulla cultura indiana organizzati dall' Università Primo Levi di Bologna, Università della terza età di Modena e il circolo culturale Arte e Pensiero  di Modena.  

Ambiti di ricerca
 
I principali ambiti di ricerca, testimoniati dalle mie pubblicazioni, ai quali  si sono particolarmente rivolti i miei studi sono: rapporti fra cultura occidentale e cultura indiana (vedi studi e ricerche su Renè Daumal; Carlo Formichi e il nazionalismo indiano; Leopardi e le sue conoscenze sull’India; åryåvarta, identità indiana e occidentale); teatro sanscrito classico (vedi la pubblicazione Teatro indiano antico; aspetti e problemi;vedi "Il senso del tragico in un teatro senza tragedia"  l’ambito di dharma e la scienza dell’uomo (letteratura del trivarga) vedi le pubblicazioni su ruolo e condizione della donna nella società indiana antica; vedi le pubblicazioni su kåma.
Un altro ambito di ricerca perseguito dai miei studi è il concetto di dharma (dovere, legge, morale)  sviluppando in prima persona il tema dell’individuazione dei nodi fondamentali (il più delle volte normativi, ma non solo) della discriminazione della donna nella cultura brahmanica.
In relazione alle ricerche sul dharma e, in particolare, sullo strîdharma (il dharma delle donne) ho incrementato, negli anni in cui ho insegnato, un settore particolare della biblioteca del Dipartimento di studi linguistici e orientali , Var. D (Varia Donne), che costituisce ora un validissimo strumento di studi in questo campo, conosciuto e utilizzato da studiosi e studenti di ogni parte d'Italia.

Pubblicazioni e comunicazioni a Convegni

(1975) “Leopardi e l'India” Atti dell'Accademia di Scienze Lettere e Arti di Palermo, pp.175-205;
(1979) "René Daumal" Oriente e Occidente  II, 1-3, Marsala, pp.1-12;
(1982) Il Teatro indiano antico CLUEB, Bologna;
(1983) "Våtsyåyana: una teoria sull'amore" SOL I, 1983, pp.67-77;
(1984) "Le annotazioni sulla lingua sanscrita nello 'Zibaldone' del Leopardi e il problema comparativo" in La conoscenza dell'Asia e dell'Africa in Italia nei secoli XVIII e XIX, vol.I, Napoli, pp. 411-428;
(1985) "René Daumal e la cultura indiana" Contributi alla storia dell'orientalismo CLUEB, Bologna, pp.93-107;
(1985) “Per una storia della critica teatrale indiana. Aproposito di un libro”  Contributi alla storia dell’orientalismo CLUEB, Bologna, pp. 290-295;
(1985) "Carlo Formichi fra orientalismo e nazionalismo" Contributi alla storia dell'orientalismo CLUEB, Bologna, pp.67-79;
(1985)"Polygamy in Sanskrit Theatre" in Proceeding of the Fifth World Sanskrit Conference, New Delhi, pp.309-315;
(1986) "Il concetto di colpa nell'istituto della poligamia. Qualche incertezza nella smrti."  Atti del terzo Convegno Nazionale di Studi Sanscriti, Torino, pp.47-54;
(l986) "Il suicidio rituale in India" SOL III, pp.159-183;
(1991) Satî una tragedia indiana CLUEB, Bologna;
(1992) "La problematica femminile in India" relazione di apertura nella sezione dedicata alla condizione della donna (Venerdì 18 Settembre) durante il Convegno Bologna Nationes  INDIA  Bologna, 18-19 Settembre 1992;
(1994) "La maledizione della vedova in India" in Le politiche del corpo a cura di Destro, A. Pàtron, Bologna, pp.57-85;
(1995) "La discussione sulla satî nella Mîtåkshara di Vijñaneçvara" SOL V pp. 169-180;
(1997) “Kåma e i suoi guai”, in Bandhu (a cura di Arena, R; Bologna, M.P; Mayer Modena, M.L; Passi, A.) vol. I, pp. 375-388.
(1999) Lezioni di Indologia, Pàtron, Bologna.
(2000) “Åryåvarta e il senso del limite” in SOL VII, pp.135-147 Bologna
(2004)  Il teatro indiano  classico Pàtron, Bologna.
(2005) "Il senso del tragico in un teatro senza tragedia" in Dioniso, 4 , Istituto nazionale del dramma antico, Palumbo editore, Palermo, pp.136-141
(2006) "Il principio femminile e la donna nella tradizione indiana" , Io tu noi identità in cammino,  Rosa Frammartino,  Rosanna Galli, Angela Remaggi (a cura di) , Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, pp. 89-100.  

 

  • conoscenza delle tecniche di Yoga
  • conoscenza delle basi culturali e filosofiche dello Yoga
  • conoscenza delle basi scientifiche
  • conoscenza delle basi del counseling
  • sviluppo delle proprie potenzialità umane

programma completo

 

I livello Lo Yoga in gravidanza e nella nascita

  • conoscenza delle tecniche di yoga applicato alla gravidanza e alla nascita
  • conoscenza della fisiologia della gravidanza e della nascita
  • conoscenza delle basi del counseling
  • acquisizione di strumenti utili nell’accogliere la vita naturalmente

I livello Lo Yoga per bambini e anziani

  • Imparare gli esercizi e la modalità con cui proporre lo yoga applicato ai bambini e agli anziani
  • conoscenza delle fasi dello sviluppo psicofisico del bambino e dei processi di invecchiamento
  • conoscenza della pedagogia dello yoga
  • acquisizione di strumenti utili per l’accudimento

 

  • approfondire lo studio della propria pratica personale
  • approfondire argomenti teorici inerenti allo Yoga e alla sua pedagogia
  • avere l'occasione di uno scambio alla pari, con altri insegnanti, per poter condividere e confrontarsi
  • lavorare su di sé avvalendosi di una supervisione condotta da professionisti della comunicazione, per poter sviluppare maggior conoscenza di sé e coscienza delle proprie risorse e potenzialità

continua a leggere...

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione